BMX alle olimpiadi

Questo articolo è più vecchio di 30 giorni. Le informazioni in esso contenute potrebbero non essere più attuali.

Leggo sul sito della federciclismo:

C’era una volta uno sport che affascinava i ragazzini di tutto il mondo. Anche in Italia. Poi, mentre all’estero l’attività non ha subito flessioni da noi, per tante ragioni, il fenomeno è scemato pian piano, fino a diventare piccola attività di nicchia. Da qualche anno però l’ambiente ha cominciato a dare segni di vita: e soprattutto a luglio 2003 c’è stata la decisione del CIO di inserire il BMX nel programma olimpico. Da quel momento è scattata la scintilla per voltare pagina.

Il Mondo del Ciclismo 26-02-2004

Io ero uno di quei ragazzini (ho praticato il BMX dal 1986 al 1991, cioè dai 13 ai 18 anni) e ricordo che già all’epoca se ne parlava (per le olimpiadi spagnole del ’92). Finalmente ce l’hanno fatta!

Commenti

  1. è una cosa da urlo cazzo vedere dei grandi che si impegnano a prendere una medaglia d’oro facendo una cosa divertente………………….

  2. ERA ORA!!!HO VINTO IL MONDIALE A RICCIONE IN CRUISER C2 NEL 1986 E DA ALLORA IN ITALIA E STATO UN DECADERE CONTINUO DEL BMX… IO C’E’ L’HO SEMPRE NEL CUORE !!! SPERIAMO CHE FINALMENTE DECOLLI NUOVAMENTE IN ITALIA.. CIAO A TUTTI G.S.

  3. io ho 43 anni… mi sono distrutto + di 1 volta in bici da quando ero ragazzino(ancora oggi vado al lavoro in bici).ora che mio figlio (13)vuole una bmx per cominciare a ruspare non posso essere che contento!!!avvisatemi pure se ci sono eventi da far vedere e consigli da dare…

  4. Ciao a tutti ho 14 anni è mi diverto ad andare con la mia bmx che ne dite

  5. Ragazzi è un piacere andare a manetta con la mia bmx , ve l’assicuro è quasi come volare!!!!!!!!!!

  6. io sto imparanmdo da poco…….e’ un piacere farsi male

  7. IO A 15 ANNI NELL’87 ERO CAMPIONE ITALIANO E A GIULIANO GLI STRAPPAVO LE MUTANDE. ANCHE A TARIZZO E A TUTTI GLI ALTRI SULLA PISTA DI RIVOLI.TORNEREI ANCHE DOMANI PERCHE’ VOGLIO ANDARE ALLE OLIMPIADI AH!AH!

  8. sto iniziando a saltare con la bmx ma la prima cos ache devo imparare è cadere

  9. Bene ci voleva proprio! Ho fatto BMX da quando avevo 5 anni fino a 14 per poi passare alla bici da Pista e Strada. In BMX ho girato il mondo e mi hadato la grande esperienza per saper andare in bici. Questo mi ha fatto fare la differenza anche con la bici da strada e da pista. Ho vinto moltissimo in tutte le specialità grazie a questo magnifico sport. Vorrei tornare indietro per poter correre di nuovo con questa splendida bici!

  10. HO 14 ANNI MA è DA Un ANNO CHE VADO IN BMX MA TUTTI GIA MI DICONO CHE SEMBRO DAVE MIRRA,OGNI DOMENICA IO E IL MIO GRUPPO DI RIDERS (F.R.G.B.) ANDIAMO IN GIRO A FARE CASINO:ROMPERE VETRINE,FARE MURALES SUI MURI DELLE SCUOLE,MA SOPRATTUTTO ANDARE IN BM,QUESTA è LA NOSTRA PASSIONE!!!SALUTO TUTTI QUELLI CHE VANNO IN BM E SE QUALCUNO CONDIVIDE LA MIA STESSA PASSIONE E VUOLE FARSI UNA CHIACCHERATA CONTATTATEMI ATTRAVERSO @!CiAO..

  11. belli nell’86 ho vinto il mondiale di riccione e avevo 10 anni, non mi ha mai cagato nessuno per quello che ho vinto. Complimenti!!! me li faccio da solo. Te giuliano chi cazzo sei che non risulti da nessuna parte, neanche negli articoli di giornale che ho in casa???

  12. Io ho 14 anni e ho iniziato da poco ad andare in bmx ma nn so fare molto

  13. saltare con la bmx e la prima cosa da imparare

  14. ciao ragazzi, io faccio bmx(pista) dall’88 e non ho mai smesso, purtroppo sono arrivato quando i bei tempi stavano finendo, ma ricordo 2 gare dove c’era un casino di gente tipo 1000 bmxer, che figata. Avevamo anche campioni del mondo, poi tutto buttato nel cesso. Sono contento di sentire che c’è ancora gente che ha nel cuore una disiplina cosi bella, e speriamo che le olimpiadi facciano muovere il culo a quelli che sono rimasti a guardare fino ad ora, anzi nemmeno a guardare. ciao a tutti.
    un appunto a SLIM fare stronzate in giro(rompere cose varie)non centra nulla col bmx.

  15. ciao a tutti mi chiamo luca tardioli e sono di perugia. ho corso in bmx dall’86 ai mondiali di riccione fino al 97. sono arrivato quinto li, poi ho vinto 2 europei a ravenna nell’88 e a fleurbaix nel 90 e sono arrivato secondo ai mondiali di spagna nel 90. bè vorrei ricominciare ad andare in bmx. sto ricomprando casco e tutto quanto. cazzo buttate giù quel campo da calcio a riccione e li alla campaza dai co sta nuova pista.
    non smettiamo dio caro che tocca ritrovacce. pubblicate anche i vostri cognomi che se no non ci riconosciamo

  16. ciao mi sto emozionando veramente vedendo che dopo tanti anni uno sport ci abbia lasciato un segno cosi grande.Io correvo nei stessi hanni vostri e oggi dopo tantissimi anni con una famiglia mi sta tornando voglia di bmx.SONO CLASSE 1978 proprio come luca ti saluto e spero che ci sentiremo presto magari anche vederci. Al momento corro da 3 anni in motard a un buon livello dopo svariati anni di cross. 335******* chiamatemi a voglia veramente dopo tanti anni di sentirci avviso per tardioli e tutti quelli che mi conoscono o che si ricordano di me . Dimenticavo ho corso a padova europei ultima gara in bmx.

    Nota di Fabrizio T.: per la privacy ho oscurato il numero di telefono (sconsiglio a chiunque di mettere il proprio numero in un sito web pubblico!). Chi lo desidera mi contatti.

  17. mi stanno passando per la testa migliaia di cose mi piacerebbe averi piu filmati possibili foto per farmi tornare in mente i miei ricordi bellissimi.giometti ,firmiani, zanetti ,tardioli poi tanti altri che al momento non ricordo davamo sempre spettacolo io sono di imola non ero vincente ma ce la mettevo tutta. filmati forse chiedo troppo ma se per voi non è un problema vi do quello che dovete avere grazie a tutti io proverò a tornare a darvi battagli vi aspetto in pista.!!!!!!!!!!!!!!! non è una cazzata

  18. ciao grande bartolini. sono luca tardioli. cazzo se mi ricordo ma dammi la tua email. ma fabrizio tarizzo sei te? non capisco bene se il sito lo hai fatto te o meno. ti ricordi a padova, nell’88 a pavia ho la foto del podio. la mia email è luca.tardioli@inwind.it. sentiamoci li porca troia.

  19. Io ho cominciato da poco con la bmx, ma mi sto gia divertendo un mondo!!!!

    O.T.: Qualcuno mi puoi indicare un sito dove si spiega come effettuare i trick?
    Per prima cosa vorrei imparare a saltare, ma non riesco. Qualcuno puo darmi una mano?
    Grazie 1000

  20. Ciao a tutti sono del 77 e ho corso del’88 al 95 vincendo qualche campionato italiano e mi sono divertito un casiiino, ho ancora la mia BMX e ho una voglia matta di riprendere la pista, se trovo il tempo di allenarmi vogli andare alle olimpiadi

  21. e stiloso vedere ke dei’grandi’ si impegnano a far continuare la ‘moda ‘ della bm ma e una gran merda ke tanti la prendono male dicendo ke non si faccia fatica e balle varie ma non conscono neanke lo sport ke invece sono ttt dietro al calcio non voglio crtiticare il calcio ma pero cazzo ragazzi cambiate aria dovete essere un po innovativi!!!

    il tipo krasto——- email:foxriers@bluewin.ch

  22. ragazzi dovete venire anke in svizzera anke se non e conosciuta ! le piste sono stilose e quando ci saranno degli eventi ve lo faro sapere cmq da marzo iniziano le gare!

  23. bella raga io ho iniziato da poco a girare in bmx, prima giravo in skate e roller ma non si arriva!!! penso che la cosa fondamentale sia iniziare a saltare per poi passare a grindare…il problema è riuscirci!!!! spero di farlo prima possibile!!! bella raga e diamoci dentro di bm!!

  24. ciao raga ieri per la prima volta ho grindato ed è un esperienza incredibile è come essere una sola cosa con la bmx . ragazzi facciamo espandere la bmx in tutta italia diamoci dentro. Fabio (14) napoli

  25. io ho da poco bm e tutto il resto.. ma da cosa dovrei partire per imparare? datemi consigli fabulous! PLEASE!!

  26. mi chiamo gabriele spagnulo ho 15 anni e sono un appassionato di bmx piu precisamente di flat e street vado in bmx da 8 anni nelle strade della capitale,ed e’ inconcepibile che non ci sia neanche un pista delle rampe assolutamente niente che robba!!!vabe’ ho pensato insieme ad altri come me di mandare una lettera per richiedere bmxpark skatepark al nostro sindaco Veltroni insieme alla lettera che comprende il proggetto e almeno 300 firme di chi vuole fare la mia stessa richiesta!!!!se siete interessati contattatemi su msn gabbo_90@hotmail.it

  27. che piacere leggere i vostri commenti su questo sito..ci sono arrivato..boh, per sbaglio forse..cercavo delle notizie sul bmx in italia.
    Tardioli e Bartolini forse si ricorderanno di me..
    bmx at the olympics..l’unica cosa che rimpiango? aver smesso di correre in bmx..
    vivo a londra da 5 anni ormai, ma al momento mi trovo in francia, meribel..alpi francesi per la stagione invernale..non ci crederete ma qui sta nevicando
    45cm di neve fresca..domani si fa a surfare in powder :-)
    se mi volete scrivere..mariopresi@hotmail.com

    p.s.: se mi gira quando torno a londra compro un cruiser e ricomincio a correre.. :-)

    ciao.
    MP

  28. ricorda cualcuno se e stato un campione che si chiamava mauro zonta?

  29. ciao raga ho 12 anni quasi 13 fra 2 giorni……mi fate un regalo spiegatemi come fare il “decade” ciao raga la mia banda d.p.c ciao zezzi

  30. ciao a tutti vi scrivo da Santa seresa Gallura,o la passione delle BMX vorrei impare a fare i trick, ma sono solo perche’ questo sport non lo pratica nessuno e quindi non so neanche da che parte iniziare .AIUTATEMI

  31. Ciao! Io sono una ragazzA di 26 anni.. Eppure ora vorrei realizzare un sogno che in realtà avevo nel cassetto fin da quando ero piccola: correre in BMX. Dite che sono troppo “vecchia” per ‘ste cose? Vi prego fatemi sapere..!!

  32. ciao ho quasi 14 anni ma non so andare ancora molto bene in bmx insegnatemi!!!!!!!!!

  33. Ciao a tutti! Presi, Terdioli, Grandi non so se vi ricordate di me ma un pò di gare me le sono fatte anch’io….ho vinto qualcosina….adesso al massimo faccio lo speaker alle gare più fiche e punto tutto su mio fratello!
    sentiamoci davvero, magari qualche volta si torna in pista a grattarci un pochino!

    Marco Gaule

  34. CIAO MI CHIAMO FABIO E HO INIZIATO DA TRE MESI A FARE STREET ANCHE SE PRIMA GIRAVO NELLE PISTE MA DA POCO MI SONO APPASSIONATO ALLO STREET IN QUESTO TEMPO SONO RIUSCITO AD IMPARARE IL BAR SPIN PERò TENENDO LA BICI A TERRA SULLA STRADA
    POI IL 180 IL MUNUAL GIRANDO IN CERCHI MA PER BREVE TEMPO VOLEVO SAPERE UN SITO DOVE VEDERE E CAPIRE COME ESEGUIRE NUOVI TRICK PER ORA HO UN AMICO CHE GIRA CON ME E UNA MINI PISTA CON 2 GRIND E 2 PANETTONI HO LETTO ANCHE ALCUNE CAZZATE GENTE CHE VA IN GIRO AD IMITARE GLI AMERICENI O GIù DI LI CHE SPACCANO VETRINE FANNO MURALES E COSE DEL GENERE LO FANNO PRIMO SONO BUFFONI NON CHI FA I MURALES MACHI IMITA TIPO QUEL COGLIONE CHE HA SCRITTO QUEL COMMENTO PRIMA LO FANNO PERCHè NN SONO CAPACI DI GIRARE COME ME DALLE MIE PARTI IO I MURALES LI FACCIO MA LASCIO L’IMPRONTA DELLE GOMME SU MURETTI MURI TRANSENNE E BASTA CMQ QUELLI SONO BUFFONISSIMI OK CIAO GRANDE FAMMI SAPERE

  35. ciao a tutti,ho 12 quasi 13,ma come si fa a fare street con la bmx?grazie,risp!

  36. ragazzi ho 13 quai 14 anni e sono un ex skater(ho abbandonato la skate da poco)!con lo skateboard sono molto bravo ma ora mi sono comprato una bmx e voglio impapare ad andarci!!mi spiegate come si fa a saltare(bunny hop??vi ringrazio moltissimo!!!

  37. mi scricvi a loca95@hotmail.it alcuni trick,grazzie e CIAO!! poi e figo andare in bmx solo che dove abito io nn ci sono rampe ):

  38. CIAO A TUTTI….!!!HO DA POCO LA BMX…ERA DA UN PO’ DI TEMPO K SOGNAVO DI ANDARCI…E’ FANTASTICO!!!SEMBRA DI VOLARE…!!!VE LA CONSIGLIO COME HOBBY…IMPARO QUALCHE TRICK E POI VI DICO…!!!CIAO A TUTTI DI NUOVO…….!!!MELA93

  39. Fidatevi io facevo bmx pero nn mi son mai appassionato perche mi sono accorto che andare in skate è meglio.
    da 5 anni quasi sei che faccio questo sport e sono tre quattro mesi che mi butto su passamani ecc varia.
    Odio i contest almeno a farli perche io skeito per divertimento. comunque in ogni caso viva tutti gli sport estremi dallo skate alla bmx allo snowboard eccetera varia..

  40. ciao ho 13 anni e porto la bmx da quando ho 10 anni ora so saltare e inpennare e mi piace xk è divertente xo a palermo nn ci sono rampe e qnd sta diventando noiso xo cosa contraria ho fatto comprare la bmx a dei miei amici e cosi sto riprendendo

  41. ciao ho 12 anni e porto la bmx da natale 2007(da pokissimo) ma gia salto inpenno sia davanti ke dietro e spero di trovare qualche ragazzo k mi possa insegnare abbastanza… xk e’ uno sport spettacolare e soprattutto street e’ emozionante x qnto e’ bello… un saluto a ttt i riders del mondo…

    lollo

  42. A TUTTI GLI EX BMX-ER ITALIANI..
    SCRIVETEMI A MARIOPRESI@HOTMAIL.COM
    IO VIVO A LONDRA DAL 2001, E VICINO A CASA MIA HO SCOPERTO UN BMX CLUB. HO ORDINATO IL CRUISER DELLA REDLINE E RIPRENDERO’ A CORRERE..QUEST’ANNO SOLO ALLENAMENTI E DAL PROSSIMO ANNO (2009) GARE NAZIONALI QUI IN INGHILTERRA.
    CIAO A TUTTI.
    MARIO.

  43. A TUTTI GLI EX BMX-ER ITALIANI..
    SCRIVETEMI A MARIOPRESI@HOTMAIL.COM
    IO VIVO A LONDRA DAL 2001, E VICINO A CASA MIA HO SCOPERTO UN BMX CLUB. HO ORDINATO IL CRUISER DELLA REDLINE E RIPRENDERO’ A CORRERE..QUEST’ANNO SOLO ALLENAMENTI E DAL PROSSIMO ANNO (2009) GARE NAZIONALI QUI IN INGHILTERRA.
    CIAO A TUTTI.
    MARIO.

  44. ho appena finito il corso da ds……… speriamo con la federazione di riportare il bmx in romagna……… ciao a tutti ciro

  45. Ciao a tutti ragazzi, io ho corso dal 1990 al 2003, forse qualcuno si ricorderà di ancora di me o di mio fratello, che correva con Tardioli. Dopo il 2003 ho continuato ad allenare i ragazzi ma quest’anno ho preso il cruiser nuovo così posso andare a divertirmi un pò sulle varie piste. Se a qualcuno può interessare vi posto l’indirizzo del mio sito: http://www.bmxlupo.it dove potete trovare tutte le info sulle varie gare che vengono svolte, foto e filmati, e links ad altri siti. Ciao

  46. ciao mi kiamo giovanni ho 12 anni e adoro andare in bici la prima bmx l’ho comprata l’11 maggio 2008 e il 12 ero già in ospedale operato d’urgenza per 1 fratture scomposta del gomito ora fino al 13 giugno ho i ferretti e nn vedo l’ora di risalire sulla bici e coinciare imparare trick anke se a reggio calabria la mia città nn c’è nemmeno l’ombra di 1 skate park …..ke disdetta!!!!!!!!!!!!!!!!1
    sono molto felice ke le olmpiadi abbiano “ospitato”la bmx ……
    inoltre volevo kiedervi se mi potevate aiutare a seguire il mio sogno….diventare 1 raider di bmx cn tanto di sponsor
    grazie e se mi volete contattare il mio indirizzo di msn e e-mail sono giordan-96@hotmail.it grazie di nuovo !!!!!!!!!!!!!!!!contattatemi!!!!!!!!!!!!!!!!1

  47. Ciao a tutti, mi fa’ piacere trovare della gente che girava ai bei tempi,
    io sono ancora nel mondo della bmx, ma da freestyle.
    Quando si fa un evento storico di race???? con i personaggi dell’epoca..
    Sarebbe magnifico

  48. ciaoooo ho sa soli 2 giorni la BM e vorrei imparare molte cose chi può essere così gentile da insegnarmi qualkosa cmq io ho 14 anni sono 1.61 peso 45 è ho una psycho bmx nsr blue bianca io abito in sardegna ma nn
    c’è nessuna rampa aiutatemi ;-(

  49. ….e di me??nn si ricorda nessunoo…. Ho smesso da coglione..!!..ma avrei tanta voglia di ricominciare,di rivedere anche qlcuno. Ciao Presiii!!!?Europei in svizzera 1990 ,3class.Fleurbaix francia 1991 2class. E a padova ho vinto nel 1992.
    4 in spagna,7 in norvegia ai mondiali.Gli italiani e regionali nn li conto.. :-) … La bici e’ ancora a casa!!! Brusamento Giuseppe ’81. Un saluto a tutti.

  50. Ciao io sono una ragazza che sa un pò di bmx. potrei dirti qualcosa messaggiando : 3296163054

  51. ciao a tutti. sono luca tardioli. ciao brusamento come va… ti ricordi in spagna dovevamo vincere tutti e due il mondiale…
    bè ho rincominciato ad andare in bmx ricomprando un cruiser redline 2008. che belloooooooooo… grazie presi mi hai fatto ricominciare tu… vi aspetto a perugia il 7 settembre… non vado + come prima però me la cavo… brusamento ricomincia anche te, abbiamo smesso come coglioni davvero… saluti il papà

  52. sono giorgio. 1972. Chi si ricorda dello strapotere della silver star a metà- fine ’90? io ero li’ e mi divertivo un sacco. ora insegno a mio figlio a saltare. ha solo 4 anni ma è uno spettacolo. se c’è ancora una pista decente in piemonte per fare qualcuno lo faccia sapere!. ciao a tutti.

  53. Io è da poco che ho preso mano con la bmx saranno due mesi circa per cui non sono un grande del freestyle ma amo fare il flatland, da me non ci sono piste o scuole dove poter apprendere al meglio, ma vorrei almeno sapere se in commercio si possono trovare dei libri per poter almeno leggere come muoversi …. sò due mesi che cerco di imparare il fork gilde ma non riesco a mantenere l’equilibrio sulla ruota d’avanti che nervi !!

  54. Ommaremma bucaiola, Tardioli, Brusamento, Presi, mi ricordo benissimo di voi, anche di Bartolini. Ultima gara anche per me campionato europeo a padova.

    Io sono Max Pinato, vabbè ero una schiappa e non vi ricorderete di me, ma mi fa un piacere grandissimo sentire che ci sono altri ad avere la stessa passione di quei tempi.
    Grande Tarizzo per aver mantenuto questo blog (dal 2004 !!!).

    Ho già puntato la sveglia alle 3.00 di mercoledi 20, pronto a seguirmi tutto, a partire dalle qualifiche.

    Forse bisogna spiegare a qualcuno dei ragazzetti che scrive la differenza tra BMX su pista e le varie specialità freestyle.

    MAX

  55. Ciao a tutti.
    Sono Giovanni Lencioni (1971)ed ho corso in BMX dall’84 al 90. Mi ricordo di Tardioli che era ancora molto piccolo quando correvo io.
    Non so come sono finito su questo sito ma mi state facendo venire voglia di tirar fuori dalla cantina la mia vecchia ProFile per andare a schiantarmi sul primo salto che trovo.
    X Giorgio: non mi dire che sei quel paracarro di Cordella?:)
    Ciao a tutti
    Giovanni

  56. Paracarro eri tu a bercy. Ho una foto che sembri un pezzo di legno con le ruote.ah ah ah.. Che emozione!!! Ogni tanto un giro sul mio cruiser me lo faccio e mio figlio mi segue infatti si e’ apparecchiato giu’ dalle scale! Minchiaccherridere…. Sono in contatto con Miglio De Mori e Loffredo. Anche Federico. Troviamo una pista e facciamoci male dai. ciao.Giorgio.

  57. Ciao a tutti!!! Oggi mi sono emozionata quando ho visto il BMX alle Olimpiadi.
    Anche io ho praticato per tanti anni il BMX nel periodo “tosto” e ho vinto un campionato italiano nell’89, due vole seconda agli Europei (88 e 89) e una volta terza ai mondiali dell’88 in Belgio.
    Luca Tardioli di Perugia mi ricordo di te. Io ero nella squadra di Ravenna. Perchè non organizziamo un raduno dei “vecchi riders”? So che è dura essendo tutti sparsi per l’Italia però basta volerlo.
    Qualche anno fa noi della squadra di Ravenna ci radunammo tutti al ristorante della Campaza e c’era anche Marco Melandri che ora sapete tutti cosa fa no?
    Ciao! Scrivetemi che ci organizziamo: pablita@gmail.com

  58. Iaccarino!!! Anche di te mi ricordo ovviamente, eravamo nella stessa squadra.

  59. Concordo con ciò che ha detto Massimiliano Pinato, ciò di chiarire le differenti discipline praticabili con la BMX. Le discipline sono essenzialmente 4 e sono:

    “Street” o “Freestyle” : che consiste nel compiere acrobazie di ogni sorta sfruttando gli elementi del paesaggio urbano, come panchine, corrimano, scale in marmo e così via..

    “Flatland” : dove l’atleta esegue delle evoluzioni continue con la sua BMX, senza dover mai toccare terra con i piedi

    “Dirt” : simile al race per via del tracciato in terra questa disciplina non prevede un traguardo, ma solamente l’inventiva dell’atleta nel compiere le evoluzioni più spettacolari usando le rampe in terra del tracciato

    “Vert” : forse la disciplina più rischiosa di tutte quante, in quanto consiste nel compiere acrobazie con la BMX in half-pipe alti anche fino a 10 metri ed oltre.

    Se alcune cose sono inesatte vi chiedo scusa e vi prego di correggere dove ho commesso l’errore. Questo è quello che io sò, se c’è altro aspetto informazioni.

  60. Non so come ho fatto ad entrare quì…ero alla ricerca di notizie su Manuel De Vecchi (sono appena rientrata dalle ferie), speravo passasse in finale se lo meritava è un grande. Poi va beh se avesse vinto una medaglia forse il BMX “poteva riprendere il volo” in Italia come la mtb con la Pezzo..chissà, dipenderà tutto dalla federazione, speriamo si sveglino. Ho lottato molto per vedere questo sport spiccare il volo, per me era linfa vitale (e vedo nn solo per me)ti lascia un marchio dentro indescrivibile.Pensate, sn appena rientrata dalla Francia sulla Costa Azzurra, a St Raphael, nel giro di venti km c’erano due piste abbastanza tecniche una all’interno di un campo sportivo comunale (un ex aeroporto) situato vicino alla spiaggia dove si poteva praticare dal tennis,calcio, basket volley,roller, skate (un circuito con rampe di tutti i generi una per adulti e una per bambini)per arrivare alla pista di bmx con sessioni, doppi, paraboliche enormi, libera, aperta a tutti e in buone condizioni, mi hanno detto che hanno fatto quest’anno una prova del campionato europeo, mi sn fatta prestare una bmx e qc giro l’ho fatto, eh..nn ho + il coraggio di saltare, ma qc anticipo c’è stato,anche perchè i salti erano piuttosto incazzosi dritti, le woops poi.. beh alla francese! E chissà quante altre piste ci sn, queste le ho trovate per caso! Qui in Italia siamo ottusi, per primo i genitori hanno troppa paura che i loro figli si feriscano, poi ci sono solo circuiti gestiti da società private le piste sono aperte solo in alcune ore e ti fanno pagare un iscrizione fuori misura, nn danno la possibilità ai bambini di girare liberamente insomma, nn esistono piste aperte, gratuite, comunali, nn dico come in Francia ma caspita!!..va beh, pulsa ancora nelle vene la voglia di vederlo emergere, nn per me, perchè gli anni d’oro sn passati ma per i ragazzi che gironzolano per le strade senza scopi. Fa male vedere la precarietà italiana che pensa solo al business, oggi faccio molta fatica ad adare a vedere le gare, ho.. nn so l’orgoglio d’atleta ferito e nn penso mi passerà (eppure ci sarebbe mio fratello che corre) e sn già passati nove anni dall’ultima mia manches. Quando correvo ho provato a scrivere anche per un giornale nazionale che parlava di mtb e decatlon avevo una rubrica tutta mia, qualche movimento c’è stato c’erano persone che chiamavano da tutta Italia per avere notizie, speravo di riaccendere la miccia ma praticare bmx quindi allenarsi quasi tutti i giorni la sera dopo 8 ore di lavoro,scrivere, procurare le foto perchè son quelle che danno l’immagine all’articolo etc..(basti vedere gli articoli italiani sulla gara di De Vecchi..nessuna foto..è proprio disinteresse..uno schifo)nn è stato facile tenere tutto nella bilancia son durata qualche anno,poi le cadute sempre + rovinose e l’ennesima mazzata presa dalla federazione,solo quell’anno dopo aver corso con i maschi elite per il titolo italiano ed essere arrivata al 2 posto, dopo cinque gare fatte in tutta Italia e nn essere stata riconosciuta a livello nazionale perchè per la federazione essendo donna non potevo prendere il posto ad un maschietto, è stata dura da digerire, praticamente sn stata inclassificata(era come se nn avessi gareggiato), stanca di battaglie perse ho mollato, alla fine dei conti ho lottato per 10 anni e se tornassi indietro lo rifarei, anzi forse se avessi mollato prima avrei sofferto di meno. Lottare contro una federazione che nn funziona è già una causa persa. Ora c’è mio fratello che corre, negli anni si è rotto x bene ma persiste. Ah dimenticavo sn Katia Schiavo una ex RIDER forse qc si ricorda di me, io ricordo bene Paola Naldi anche se è + grande di me so che correva con Cristina, Tardioli mannaggia lo ricordo bene.. in nazionale ai mondiali in Norvegia (salutami tanto i tuoi), Brusamento caspita quanto tempo, eri un bambino anche tu, salutami il tuo babbo e la famiglia..,Chelli beh, qc volta ci sian visti,Presi….che emozione..beh è come vedere la Chausson che vince le olimpiadi a 30 anni con la stessa grinta, lo stesso stlile, di quand’era bambina. M’ha rabbrividito pensare che nove anni fa partiva affianco a me..ed io che pensavo d’essere vecchia.Cmq erano anni che cercavo di trovare un modo per un ritrovo di vecchi RIDERS, sarebbe un’enorme emozione. Ops mi sa che ho scritto troppo..Un saluto a tutti!

  61. Lencioni, Presi, Iaccarino, Tardioli e tutti gli altri…
    che emozione leggere i vostri nomi in calce a questi commenti! Ho corso in BMX dal 1986 al 1991 nel BMX FOX TEAM di Roma (magari qualcuno se lo ricorda ancora, vero Lencioni?) e, anche se oramai ho smesso una vita fa, la mia GT Pro Series è ancora qui in camera a ricordarmi sempre il più bel periodo della mia vita.
    Un saluto a tutti

    Alessandro Moroni (1975)

  62. Ciao Katia! Certo che mi ricordo di te. Dai facciamo qualcosa di concreto per organizzare un incontro degli ex-BMXer…
    Io ora vivo a Milano, ma torno spesso in Romagna e riuscirei sicuramente a trovare qualcuno della squadra di Ravenna (Brocchi, Pagani…) e poi ho contatti con Zanetti di Forli.

    ciao!

  63. cecchi, ravalli, dal ponte, montanaro… lencioni abita a torino? chiamami subito!!!! giorgio.cord@libero.it

  64. Per me Paola nn è un problema, basta decidere data e posto, ovviamente c’è bisogno anche di tempo per provare a contattare chi conosciamo ed invitarli.
    Ci sentiamo, magari ti mando una e-mail..
    Ciao!

  65. ciao ragazzi che emozione rileggere di BMX.Io sono stato nella prima nazionale che corse i primi europei a Bimingam… Bei tempi.Sono del 68 e ho smesso nell’87.Assieme a”gente” come Migliorini,Scabola,Davetti,Bonanomi,Montanaro,Filineri,Durando…e tanti altri.Mi fa piacere che ci siano ancora appassionati.Però sono ancora incazzato nero per il modo indegno con cui hanno stroncato il BMX.Manco una pista èrimasta in Piemonte… Auguri a tutti.
    Duilio il Puffo “Big Smurf”.

  66. ciao ragazzi che emozione rileggere di BMX. Io sono stato nella prima nazionale che corse i primi europei a Birmingam… Bei tempi. Sono del 68 e ho smesso nell’87. Assieme a”gente” come Migliorini,Scabola,Davetti,Bonanomi,Montanaro,Filineri,Durando…e tanti altri.Mi fa piacere che ci siano ancora appassionati. Però sono ancora incazzato nero per il modo indegno con cui hanno stroncato il BMX. Manco una pista è rimasta in Piemonte… Auguri a tutti.
    Duilio il Puffo “Big Smurf”.

  67. Mi son segnato la mail di Paola e di Cordella.
    Qualche anno fa’ Mauro Marica ( date un occhio al suo sito mariocross.com)
    lancio’ l’idea di fare un revival story, poi per vari problemi e’ saltato..
    Io son super gasato per fare qualcosa di storico QUINDI cerchiamo di procedere dai..
    sarebbe super figo.
    Io sono in contatto con una valanga di gente dell’epoca e non.
    FACCIO UN APPELLO PER TUTTI : aggiungete le vostre mail qui, cosi’ ci si mette in contatto.
    la mia e’ info@wup-bmx.it / info@bmxitalia.it
    Manlio Iaccarino

  68. Ciao a tutti,
    Sono Fabio Sogari classe 83, io ho areggiato dal 88 al 93, ho vinto campionati italiani, secondo in gare in svizzera e francia, vedo che oltre a me tanti altri campioni come tardioli e brusamento che ricordo bene hanno ancora la bmx nel cuore.
    io sono di modena e ogni volta che vedo qualcuno con una bmx mi viene la malinconia dei bei momementi passati in giro per il mondo.
    Brusamento mi ricordo ancora quando a padova agli europei nelle prove hai spezzato la bici… che ridere…forse piu’ che di me ti ricordi del mio compagno di squadra sitti che correva contro di te…tardioli eri un mostro,tu eri invece contro l’altro mio compagno verucchi…io qualche filmino ce l’ho…

  69. ciao sono chitti chissà se qualcuno si ricorda?da quest’anno,ho ricominciato a correre,e seguo il bmx vigevano come assistenza.ho incominciato anche a vendere sui campi gara(zambito insegna)materiale usprobike.se si fa un revival io ci sono.

  70. Chitti…due fratelli, Stefano e Graziano se non ricordo male,
    ( correvate con le redline??? )
    lascia la tua mail qua per favore.

  71. Ciao ragazzi, io faccio motocross ma amo tantissimo fare bmx, e vorrei farmi una piccola pista vicino a casa.. Visto che siete tutti esperti di questo sport vorrei sapere se posso e dove comprere le rampe per freestyle..
    Grazie mille

  72. ciao grandi,anche per me leggere tutti questi nomi è un emozione fortissima;ah dimenticavo anche io sono un ex che ha vinto qualcosa[su tutto belgio 88 cat 10 anni],correvo con il team di ravenna e sono di cattolica,sono giometti paolo classe 78.Sono circa 20 anni che non giro più in una pista e avrei molto piacere di riprovarci.Vorrei sapere se cè qualche evento che stanno organizzando e se in zona cè ancora qualche team.un grandissimo saluto a tutti quelli che si ricordano di me.

  73. ah ah ah, quanti vecchiacci!!!
    io sono della mitica armata Rangy di Garlate, quella che all’inizio dei tempi dominava tutto (Marzolla, Radaelli, Bonanomi, Resega, Rota, ecc ecc)

    Noi quì in lombardia di piste ne stiamo facendo rinascere. La mia è a Milano e a Garlate ne sono appena nate 2!
    Se volete mi trovate su http://www.terrakruda.tk

  74. Salve a tutti ragazzi sono luca tardioli di perugia. mi ricordo di tutti voi. ora io ho 30 anni e ho ricominciato a correreeee….ho rivenduto tutto e ho comprato una nuova redline 2008. cavolo ho un po’ di paura ma se riesco a sbloccarmi qualcosina mi ricodo ancora… facciamo questo mega evento. cordella, katia schiavo, sogari, paolo giometti che guerre in pista, lencioni, moroni, chitti. ho rifatto la mia prova di campionato italiano cruiser 30-39 anni. bè volete sapere come è andata?? ero primo in finale e sono caduto che sfiga…
    ragazzi volere è potere. qui a perugia hanno fatto una pista da campionato del mondo con curve in cemento. ritroviamoci. io erano 9 anni che non giravo dal 97. qui da me stiamo ricominciando a girare io, mauro panzarola, zoppitelli, bizzarri. old school!!!riprovate e fate come mi ha rimesso in testa presi..vanno di brutto ma il bmx lo abbiamo creato noi e se ci ripresentiamo con le vecchie bici sanno che devono stare tutti zitti cazzo….Non pensate che emozione sentire il mio nome in finale dopo 10-15 anni. ho corso con le lacrime agli occhi ma poi poi anche da “esterno2 una volta che lo start ha pronunciato la frase “riders ready, watch the gate” è stata di nuovo guerra… Bè vi ho ridato un po’ di emozioni? allora contattatemi e organizziamo con 6 mesi di anticipo un mega evento…

  75. Salve a tutti ragazzi sono luca tardioli di perugia. mi ricordo di tutti voi. ora io ho 30 anni e ho ricominciato a correreeee….ho rivenduto tutto e ho comprato una nuova redline 2008 cruiser. cavolo ho un po’ di paura ma se riesco a sbloccarmi qualcosina mi ricodo ancora… facciamo questo mega evento. cordella, katia schiavo, sogari, paolo giometti che guerre in pista, lencioni, moroni, chitti. ho rifatto la mia prova di campionato italiano cruiser 30-39 anni. bè volete sapere come è andata?? ero primo in finale e sono caduto che sfiga…
    ragazzi volere è potere. qui a perugia hanno fatto una pista da campionato del mondo con curve in cemento. ritroviamoci. io erano 9 anni che non giravo dal 97. qui da me stiamo ricominciando a girare io, mauro panzarola, zoppitelli, bizzarri. old school!!!riprovate e fate come mi ha rimesso in testa presi..vanno di brutto ma il bmx lo abbiamo creato noi e se ci ripresentiamo con le vecchie bici sanno che devono stare tutti zitti cazzo….Non pensate che emozione sentire il mio nome in finale dopo 10-15 anni. ho corso con le lacrime agli occhi ma poi poi anche da “esterno” una volta che lo start ha pronunciato la frase “riders ready, watch the gate” è stata di nuovo guerra… Bè vi ho ridato un po’ di emozioni? allora contattatemi e organizziamo con 6 mesi di anticipo un mega evento…
    Certo le cose un po’ son cambiate da quei tempi. le bici sono un po’ diverse, le formule di gara, poi se ti vedono e nn ti conoscono sembra che arriva il coglione che non sa niente.. però in un battere d’occhio ti ricordi di tutto. ho fatto quella gara ricordandomi del mio mondiale perso in spagna a pari punti, agli europei vinti..raga per divertimento tornate. ce l’abbiamo nel sangue credetemi. ho passato 10 anni a vivere di ricordi ma quando vai a vedere non ti conosce nessuno e quando rientri invece rivivi tutte le emozioni e ti passa una vita davanti guardando il bambino di 6 anni che salta da paura e vedi il genitore di 40-45 sopra a te. bè vi avrò rincoglionito però queste emozioni non si cancellano mai

  76. Non so se vi e’ capito..ma ogni volta che leggo i commenti di ragazzi/ragazze che praticavano bmx durante gli stessi anni in cui anch’io correvo, mi fa venire la pelle d’oca..
    Katia Schiavo..ciao come stai..sono in contatto con tu fratello..lasciami la tua e-mail..
    Massimiliano Pinato, abbiamo corso assieme nello stesso team..team bmx panthers boys di Padova..assieme a Brusamento Giuseppe, Marco Agostini, Piero Piovesan (che corre ancora..)..lasciami la tua e-mail.
    Paola Naldi, Giorgio Cordella, Stefano Chitti, Alberto Filineri e sorella (per breve periodo nello stesso team)..mi ricordo di voi..ma quando io correvo ero troppo piccolo e sicuramente non vi ricorderete di me..e-mail please.
    Alessandro Moroni..come stai? cazzo se mi ricordo di te? anche tu, lasciami la tua e-mail dai.

    Come Luca Tardioli sa..io vivo a Londra da diversi anni e quest’anno ho rifatto la tessera qui in UK. Corro col Brixton team bmx..e domenica 28 Settembre abbiamo una gara :-)
    Gareggio solo con il cruiser, categoria 30-39 e la prima gara che ho fatto qualche mese fa’, sono arrivato 2ndo..non male eh.

    L’idea di organizzare una rimpatriata e’ “cool”..io ci sto..

    Spero passiate su questo blog..
    La mia e-mail e’: mariopresi@hotmail.com
    Scrivetemi e teniamoci in contatto.

    ciao.

  77. Salve ragazzi, sia quelli veri che quelli un pò più grandicelli come me. Io sono di Roma e facevo parte del Team Fox Roma, con me c’erano i fratelli Papi, Fagini, Lucchesi, Pirro, Belli, il sottoscritto e il grande amico e compagno di avventure Roberto Da Costa.

    Leggo questa serie di msg grazie al link inviatomi da Manlio di WUP. Fantastico.

    Io sono tra i vecchietti che tra gli anni 85/90 hanno tentato e forse ci sono riusciti i natali e forse una storia la BMX.
    Da tempo nel mio sito provo a mantenere vivi i ricordi così anche per celebrare quelli che all’epoca non potevano godere della forza comunicativa di internet.

    Come tutti voi anche a me il BMX è rimasto nel cuore, tanto che conservo ancora e gelosamente la mia vecchia GT.

    Con lo stesso Tardioli ci eravamo sentiti alcuni anni fa per cercare di ipotizzare un evento che richiamesse in pista tutti i vecchietti dell’epoca……..sarebbe bello riuscirci.

    Mauro Marìca

  78. fagini, da costa… ricordo… ma c’è ancora la pista al foro italico?
    una domanda per te mauro che sei di roma, ricordi o hai info per caso di un rider GT di nome paglialunga? faceva anche molto street su ai giardini pubblici

  79. spiegate un pò ai ragazzini come me come e perchè la bmx in italia si è quasi estinta dopo il periodo d’oro di cui parlate ??????”

  80. Caro amico “urca” non è difficile rispondere alla tua domanda..ho praticato il bmx dall’87 fino al ’99 ho visto l’oro ed il carbone. La bmx nei negozi ad un certo punto si è estinta, ma ricordiamoci, solo in Italia!!Ovviamente lo sport è sopravvissuto grazie a chi? Ai rider. Hanno continuato imperterriti a gareggiare in Italia ed all’estero spesso privi di sponsor e pubblicità, hanno lavorato dietro le quinte (ovviamente le bike acquistate all’estero). Se non fosse stato per la caparbietà di questi atleti, non avremo mai avuto alle olimpiadi un atleta italiano al cancelletto di partenza (De Vecchi Manuel Vice campione del mondo!!!!!)e lui è stato + che caparbio ma GRANDE! Cos’è successo eh..è l’Italia caro mio, gli sponsor inseguono i calciatori, i piloti di formula1, discipline che moltiplicano gli euro come fossero caramelle, poi diciamocelo la mentalità dell’italiano medio è “tradizionalista” ho sentito dei commenti durante le olimpiadi da giornalisti sportivi i quali dopo risate quasi a schernire, e ridicolizzare questa disciplina, si chiedevano perchè gente così adulta gareggia su bici così piccole, (insensato?) senza voler capire che è uno sport così, praticato su questa bici, altrimenti non si chiamerebbe BMX!! (Se osserviamo anche i calciatori rincorrono una pallina, rispetto alla loro statura, perchè nessuno si è mai chiesto.. non so.. perchè non usano una palla + grande? Ma questo non sarebbe giudicato insensato, solo stupido). Insomma l’italiano medio non ha a cuore discipline divertenti, io spero nella generazione a venire, spero che gli stadi si svuotino e puntino i riflettori da qualche altra parte. Poi c’è la bici. Di per se alla fine non ha continuato ad essere venduta nei negozi specializzati per un semplice motivo..è “quasi” indistruttibile.. non ha bisogno di grandi manutenzioni, ha un solo rapporto, la catena non deve avere grasso o olio perchè il terriccio si appiccica, è una bici troppo semplice, che costa poco, un artigiano con 100 euro te la può fare. All’estero hanno ragionato diversamente, tipo USA o Francia, hanno continuato a produrre e vendere BMX commerciali con l’idea che qualche ragazzino diventasse un vero e proprio BMXer e richiedesse il TOP, forcelle o telai in carbonio, movimenti di ultima generazione, ecc..e quì va beh la qualità si paga, certo mai come una MTB da race! Come tutte le storie, anche questa finisce con il “dio denaro”, e lui spazzola tutto anche le fantastiche discipline come la BMX.

  81. l’unica cosa che mi lascia perplesso è perchè queste piste di cui parlate sono sparite nel nulla…chi le gestiva non era un appassionato?

    ps. anche se nn è proprio pertinente al race..io ho costruito un trail da dirt piuttosto grande e finchè sarò in vita il mio trail continuerà a vivere ;)

  82. Katia, forse tu eri ancora piccolina, ma io ricordo ben quando Dabbeni (campione italiano 16 anni) partecipò con successo all’indoor di Bercy e la federazione italiana lo squalificò………
    Eravamo circa 300 partenti ad ogni gara, poi grazie alla federazione e alle sue lungimiranti ideone rimanemmo in una 50 ina in meno di due anni!
    Gli stessi tecnici FCI passarono poi alla downhill. identico risultato: 300 partenti ad ogni gara ridotti ad un centinaio in un paio di anni……..
    Non dico altro, ma potrei fare nomi, cognomi e cifre.

    Le cose sono leggermente cambiate ultimamente, ma non dimentichiamo che deVecchi alle olimpiadi ci è andato praticamente da solo mentre stuoli di tecnici FCI si sono fatti una vacanza al seguito degli stradisti……….

    La BMX in federazione viene solo vista come distrazione per possibili stradisti in erba. All’inizio tutto veniva gestito da una specifica federazione di BMX, creata tra l’altro da uno dei fondatori della Parigi Dakar. Tutt’altra testa

    Nel BMX “freestyle” la federazione non c’entra nulla e infatti è in crescita

  83. (pardon: non so perchè ho scritto parigi dakar, volevo dire superbowl di Genova, ovvero il primo e ancora il più importante motocross indoor italiano)

  84. ho 13 anni ho appena cominciato,amo il freestyle ma sono ancora fermo ai grind qualcuno mi può insegnare dei nuovi trick?????p.s. spero che qualcuno mi risponda!!!!

  85. caro Fausto non credo che qui si stiano spiegando trick…per queste cose sarebbe meglio un amico che te li faccia vedere dal vivo…prova su questo sito se trovi qualcuno della tua zona: http://www.xride.it (o al massimo chiedi li sul forum…)

  86. amici vecchietti, vi do io un link che vi farà venire il magone e la fatina!
    http://www.23mag.com/gens/birth.htm
    buona lettura

  87. per katia Schiavo e pallino (dovresti svelare la tua identita’..) e tutti gli altri.
    Sono abbonato a Dirt Magazine..il piu’ bel magazine di mtb.
    Su l’ultimo numero c’e’ un bellissimo articolo sulle origini del bmx intitolato Roots (origini).
    Leggevo l’articolo scritto dal direttore della rivista, Mike Rose..forse un ex bmxer, e guardavo le foto tratte dal libro scritto da Bob Osborne “the complete book of bmx”. Bob Osborne e’ anche stato l’ideatore della rivista bmx action.
    Leggevo con molto interesse il messaggio di katia e Pallino.
    Purtroppo, ed e’ una cosa molto molto triste, il bmx, come per alro la DH, e’ morta a causa di una pessima strategia da parte degli organi federali.
    Uno di loro..mi sfugge il nome ma se lo ricordassi lo scriverei senza problemi..anni fa era una specie di tecnico del bmx per la federazione..ebbene questo personaggio lavora ancora per la federazione.
    Pallino ha poi menzionato l’italianissima tecnica del “mandiamo solo 5 atleti perche’ altrimenti non posso portare la mia famiglia e 10 altre persone” alle olimpiadi..mondiali o quant’altro.
    Ricordo benissimo le spedizioni Italiane ai mondiali bmx (solo per sentito dire..non ho mai partecipato ad un mondiale..ma le cose cambieranno per me, ne sono certo) dove si vedevano 8-10 atleti ed un numero quasi dieci volte tanto rappresentato da personale federale, mogli, figli, cugini, parenti ed amici al seguito.
    Questo..fa parte della cultura Italiana..APPROFFITARE, SCROCCARE, RUBARE..come dice il mio babbo “e’ l’occasione che fa l’uomo un ladro”..ma e’ anche sintomatico dello stato di come funzionano le cose in Italia, in maniera generale.
    E’ da molti anni che non vivo in Italia. In questi anni ho imparato a vedere l’Italia e gli Italiani sotto un’ottica diversa. Ha ragione katia nel dire che siamo (aime’ bisogna generalizzare) troppo tradizionalisti in cose che secondo me dovremmo vedere con un’ottica piu’ ampia,ma questo fa parte anche della nostra cultura.
    Non sono al corrente di cosa sta succedendo all’interno della federazione ma il giorno in cui qualcuno ha deciso di portare in Italia un tecnico Francese..beh, quella e’ stata , secondo me, la cosa piu’ intelligente che sia mai stata fatta.
    Vi ricordate quando il team bmx panthers boys-padova ha organizzato gli europei del 1992??? l’anno dopo, nel 1993, quanti rieders sono spariti dalla circolazione?
    Angelo Furlan nel 1992 ha vinto regionale, italiano ed europeo..io non ricordo nessun rider Italiano ad aver vinto cosi’ tanto in un solo anno!!! che fine ha fatto??? e’ passato al ciclismo su strada.
    Per moltissimi anni i grandi capi della fedrazione hanno pensato che il bmx fosse una sorta di vasca dove attingere i futuri campioni della pista o della strada.
    Avete visto le Olimpiadi, no? quanti ori ha vinto l’Italia??? e quanti ori ha vinto, per esempio, la gran bretagna???

    Ce ne sarebbero di cose da dire, scrivere, pensare..nomi e cognomi da fare..ma purtroppo il sistema Italia, se mal gestito, e’ come un tremenda malattia difficile da curare.

    Spero che il bmx in Italia riprenda..tutto cio’ che serve e’ un piano d’azione di almeno 5 anni e soprattutto..soldi!!!e naturalmente la gente giusta per atturare il tutto.
    Una persona che avrebbe potuto essere un Bob Osborne” Italiano ce l’avevamo..ma qualcuno ha deciso di tagliargli le gambe..il solito metodo all’Italiana vero!!!???

    Beh dai..mi farebbe piacere ricevere i vostri commenti..io intando domani ho una gara qui in UK ed ho pure il casco nuovo ;-)

    Spero tanto di poter correre il prox anno a Creazzo per la prova di Europeo.. :-)

    ciao.

  88. ciao Mario,
    mi firmo pallino perchè è il nomignolo (da paolo piccolo) con cui mi conosceva l’ambiente. Il primo ambiente visto che ho corso fino all’88 circa.
    Di te ricordo poco, solo che avevi un abbigliamento con qualche cosa di arancione… Katia invece la ricordo verde… Migliorini rosa, DeMori con la mascherina gialla, Amè con quella blu, Ravalli bianco Vivì….. strani flash rimangono nella memoria

    RL osborne ha fatto molto con sua sorella Windy, ma non ha fondato BMXaction, ne era il tester insieme a Mike Buff e Bob Haro (almeno agli albori)
    Però non ho capito chi poteva essere il RL italiano… attualmente non esiste ancora una rivista italiana che parli di BMX…

    Il tecnico che citi si chiama Enzo Bova

    L’attuale, Silva, se non altro faceva DH e si è sbattuto non poco per fare una pista BMX dalle sue parti girandoci pure

    Sapete invece che esiste un vecchio libro (libretto) italiano che parla di BMX con foto dell’epoca pioneristica e classifiche dei primi 2 anni di gare? Se non ricordo male ra opera di Gilli del team di forlì. dovrei averlo ancora da qualche parte

  89. Sicuramente la federazione ha le sue colpe nel declino della bmx Italiana, con cattiva gestione
    dei regolamenti ( conservo gelosamente vecchie riviste Internazionali con articoli dove viene ridicolizzata ogni gara
    gestita dalla FIAC = FCI) non adeguati a quelli della IBMF, e sopratutto delle risorse ECONOMICHE…
    ( ricordo chiaramente polemiche riguardanti questo orgomento da parte degli affiliati alla federazione
    che si chiedevano: dove son finiti i soldi ecc.. )
    Non a caso il FREESTYLE che non e’ gestito (o malgestito) da nessun ente e’ in forte crescita anche in Italia.

    Ma c’e’ anche da dire che l’avvento della mountain bike nei primi anni 90 ha “rubato” un po la scena alla bmx
    a livello MONDIALE. Dal 90 al 96/97 in tutto il mondo c’e’ stato un calo di iscritti in tutte le nazioni.

    PER DOVERE DI CRONACA:
    Le pubblicazioni stampate in Italia sono:
    1984 ..BMX CHE PASSIONE, RIDERS READY GOOOO..( GIORGIO ZAMPIERI )
    1986 BMX SPORT E AVVENTURA ( GERMINAL GILLI )
    1987 IL BMX PER TUTTI ( AUGUSTOOOO ROSATI )

    Ora passando ad oggi, vi do gli ultimi aggiornamenti per l’evento OLD SCHOOL.
    Seguite questo link e scaricatevi il documento con un po’ di info:

    http://www.bmxitalia.it/oldschool_race.html

    Dai che con l’aiuto di tutti si puo’ fare una bella giornata.
    Manlio Iaccarino

  90. grande Manlio!!!
    appena ho un secondo inserisco l’evento

    per la località se ti serve ne ho in lombardia disponibili. Cmq ovunque sia prendo e arrivo!

  91. Caro urca, volevo precisare solo una cosa; le piste non sono sparite, almeno non tutte, altrimenti i riders dove si sarebbero allenati? Dal lontano ’87 alcune sono scomparse è vero, ma ne sono riemerse altre, solo a Verona ad esempio, oggi, ce ne sono 3 (non a caso De Vecchi è di VR), poi c’è Padova, Vicenza, Perugia, Milano,Como,..etc..Le piste ci sono, ci sono sempre state e ricordiamo,quelle esistenti una buona parte sono all’altezza di un campionato europeo questo è importantissimo perchè c’è stato un periodo.. (ora forse sbaglierò anno), circa ’96-97 dove i circuiti italiani non erano all’altezza di quelli europei e quando gli atleti azzurri si presentavano alle gare internazionali ritornavano traumatizzati (in tutti i sensi). L’anno prossimo ad esempio ci sarà a Vicenza una prova europea (grazie anche a quel tecnico francese che citava Mario che ci ha messo lo zampino dando delle dritte alla società, la pista è già pronta e sembra da paura), è un bel traguardo, ovvio, se una gara del genere fosse pubblicizzata su canali nazionali sarebbe un aiuto per rilanciare, ma a chi interessa? Poi c’è una cosa da dire, i circuiti non sono privati, sono comunali (almeno la gran parte), c’è bisogno di parecchio terreno, esiste un regolamento internazionale (UCI)dove la pista deve avere alcune misure, per lunghezza, larghezza..etc, altrimenti non puoi fare nemmeno gare a livello nazionale, ci vuole manutenzione, solitamente per avere un buon terreno si usano dei composti che aiutano a mantenerlo compatto perchè deve essere battuto come un campo da tennis, poi con gli anni i salti si abbassano, si rovinano, insomma non è un campo da calcio, ma qualcuno lo deve seguire e di solito sono i genitori degli atleti che si prestano gratuitamente a farlo assieme a volte agli atleti stessi. Forse una persona sola con grandissimo impegno ce la può anche fare ma se si è un gruppetto è meglio, ti consiglio di andare a vedere qualche gara, così ti fai un’idea. Per Mario e pallino,.. Paolo Piccolo, io non mi ricordo di te e mi dispiace, se mi ricordi verde, mah..88..forse ero rossa più che verde.. comunque..in realtà..non volevo andare a toccare la federazione perchè ho lottato per tanti anni contro di essa ed oggi ho la nausea,una repulsione viscerale solo a sentirne parlare.La mia battaglia è iniziata dalla mia prima partecipazione nella rosa azzurra ai campionati mondiali in Norvegia, con articoli scritti sui giornali locali(e quì ho rischiato una denuncia, solo per aver detto la verità, cioè che la federazione non aveva pensato all’alimentazione degli atleti per il campionato mondiale, o che si era dimenticata le divise a casa..etc..etc.).La disfatta di Caporetto qualcuno definì quella spedizione, otto atleti allo sbando, qualcun altro diede la colpa a me e ad un’altro atleta per alcune intervste, negli anni a seguire non venne più scelta la rosa azzurra, la federazione abbandonò il BMX, anche qualche atleta abbandonò forse aveva solo quell’aspirazione in testa. Con un pizzico d’intelligenza si poteva capire che era già stato tutto deciso, ci voleva solo un capo espiatorio. Dopo qualche anno, ho iniziato a scrivere per un giornale nazionale mettendo in crisi a volte la stessa redazione con cui collaboravo per affermazioni contro la federazione, per cose che non andavano (tipo: come si poteva andare a fare un campionato europeo prima del campionato italiano?) e contemporaneamente lottando (specialmente negli ultimi anni d’agonismo) ad ogni gara con i giudici che chissà perchè essendo l’ultima donna italiana (all’epoca) che gareggiava, decidevano di inserirmi in categorie (maschili) ogni volta diverse causando alla fine quasi un’inclassificità alle gare finali, mi sentivo più tutelata all’estero che non in Italia. In cuor mio sapevo il motivo di questi disagi, ma lottavo nella speranza di rivedere il sereno, non per me, per il BMX, speravo che qualcuno andasse a tirare le orecchie a chi stava dimenticando ed in parte distruggendo una disciplina tanto speciale. Parlando di olimpiadi invece ricordiamoci una cosa, non è stato tanto semplice entrare, bisognava aver effettuato un certo punteggio ai mondiali per essere ammessi e questa non era una scelta che effettuava la federazione italiana ma internazionale, quanti atleti italiani avevano raggiunto tale punteggio? Ricordiamoci che oggi il campionato europeo non è più in prova unica, idem per il mondiale, quanti atleti italiani (Elite) sono saliti nei rispettivi podi? mi risulta solo De Vecchi. Non è più tanto facile vincere, bisogna proprio essere veri campioni per raggiungere un titolo europeo o mondiale, (per il resto che parla di sprechi, eh nn c’ero quindi posso solo immaginare). Ecco perchè secondo me la federazione dovrebbe partire dai più piccini e lavorare su di loro, farli crescere, più che soffermarsi tanto sui vecchietti, che, si, meritano, merita De Vecchi, forse qualcun altro..ma oltre è tabula rasa. All’estero nemmeno una qualificazione molti “vecchietti” superano. Sono i piccoli la linfa, devono crescere e rafforzarsi oggi per essere i campioni domani.Insomma secondo me bisogna partire dal basso. Caro Mario, ciao, è da una vita..tu allenati, ti auguro per l’anno prossimo di venire a fare un giro a Vicenza per gli europei, io spero di esserci certo non in pista, nel pubblico ovviamente. Ciao a tutti!!

  92. x katia: ma il bilancio tra sparite ed emerse è negativo o positivo? cmq dove abito io (canavese prv nord di torino) non c’è ne sono…

  93. non so a torino, ma c’è quella su ad Aosta..

  94. carissima katia. non rifaccio il mio nome tanto avrai capito chi sono. concordo tutto quello che hai scritto riguardo il bmx in italia e come lo hanno fatto finire e come ci hanno fatto smettere da campioni in italia ma destinati ad allenarsi da soli per mancanza di atleti. Concordo sul fatto del mondiale in norvegia del 1991. eravamo insieme ricordi? è stata una vergogna. se non era x qualche genitore che ci cucinava qualcosa nel campeggio la sera dove hanno mangiato tutti, tornavamo a casa in mutande. le tute non c’erano quando invece quelle degli anni scorsi erano bellissime.le maglie sembravano palloni aereostatiti che si gonfiavano con il vento e ci facevano galleggiare in aria le ore per quanto erano larghe e lunghe. ricordo che l’anno prima in spagna a mio padre non lo hanno fatto neanche avvicinare a me per darmi una penna x segnarmi sulla mano le corsie di partenza.(era un gesto scaramantico che facevo sempre) che mi portava bene..quando poi “qualcuno” specializzato non era stato in grado neanche di stringermi correttamente la catena della ruota, quando i nostri padri lo facevano ad occhi chusi. ho fatto l’ultima manche di finale dove dovevo arrivare massimo quarto per vincere il mondiale dove avevo una catena così dura che il movimento centrale non faceva neanche mezzo giro.non sono stati capaci neanche di calcolarmi il punteggio sulle 5 manche di finale dicendomi che mi bastava arrivare quinto nell’ultima manche. sono arrivato quinto ed ho finito a pari punti finendo secondo e pensando all’arrivo di avere vinto.bastava fare una somma 2+5+1+1 che erano i miei risultai in finale nelle prime 4 manche.avevo 4 punti di vantaggio sul secondo…katia non vado oltre ma cazzo ma son convinto che qualcuno quando ci sarà da ritornare si farà rivedere e risentire, compreso chi vendeva le biciclette ed era passato ad altre specialità più redditizie… saluti a tutti. ora le cose con ludovic sono cambiate. è competente, era anche lui in norvegia con noi in finale con la francia, l’ho visto lavorare in pista con la pala a perugia e con la bici a riprovare le modifiche fatte.
    Bravo così si fa perchè un buon allenatore non deve fa le chiacchiere ma ci deve sbattere la testa anche lui in pista. saluti a tutti vecchi e nuovi

  95. Carissimo anonimo, certo che ho capito chi sei, c’è tenerezza nel tuo racconto, e mi fai sorridere, in realtà eravamo in tenera età, ed anche se oggi siamo adulti e certe ferite in parte non sono guarite (forse non guariranno mai)c’è ancora qualcosa che ci fa vibrare dentro, non so cosa sia,il ricordo dell’amicizia che si creava nei circuiti, il fatto di saper volare (anche se per pochi secondi)e poi.. hai ragione se non ci fossero stati i nostri genitori che ci scarozzavano qua e la, che sistemavano le nostre BMX, piccoli dettagli, la catena da regolare, il manubrio da fissare.. ma è questo il BMX è questo che lo fa un grande sport, l’amore che lega la famiglia, l’amore per uno sport che coinvolge genitori, fratelli, nonni. Non sai quante volte mi son detta “maledetta quella volta che ho spinto mio fratello in pista” perchè si è rotto non poco, ma poi lo vedo felice, soddisfatto di quello che fa, e sono convinta che conta + la felicità che una spalla o un ginocchio rotto. Ludovic non lo conosco, ma ne so quanto basta per essere certa che farà del bene al BMX italiano anzi lo sta già facendo, forse perchè anche lui è innamorato di questo sport ed è questo che serve. Il passato brucia è giusto voltare pagina, ed anche se la salita durerà qualche anno, non importa, chi è riuscito a far parte di questo mondo conserverà sempre la speranza che le cose migliorino, che ci siano altri bambini felici che fanno i pazzi con le loro BMX. Grazie per i ricordi.

  96. P.S: Per urca, il bilancio tra emerse e sommerse…mah secondo me è positivo, meglio, è in salita, eh Torino, li da voi ai miei tempi c’era una pista a Pinerolo, ma non era nemmeno all’epoca in linea con i circuiti internazionali e forse nemmeno nazionali, il problema a Torino è che nessuno per molti anni non si è più interessato a questa disciplina, pensare che di campioni ce ne sono stati, spariti loro, sono spariti tutti. Sta a voi, a fare richiesta nei comuni, contattando magari le società già esistenti magari vi danno una dritta, certo se interessa solo a te..eh è un bel problema, devi andare a girare a Milano. Mi dispiace.

  97. Hey Manlio, sta storia della gara old BMX comincia a destare interesse e già mi chiedono della cat cruiser
    http://terrakruda.forumfree.net/?t=32734670&view=getlastpost#lastpost

  98. ciao katia. bè le nostre parole sono un po’ toccanti ma tu mi capirai che con che sentimenti abbiamo corso in questi anni. abbiamo riso in pista, pianto per le sconfitte, litigato, ci siamo abbracciati ed è questo che non si cancellerà mai. il bmx non è come una moda che passa e tramonta. uno ce l’ha nel sangue, sia a 8 anni che a 40.
    Abbiamo ancora i segni nel corpo delle cadute su qualche pista all’estero, la mia costola rotta in norvegia al mondiale, qualche cicatrice nelle gambe.
    Noi l’abbiamo vissuto nel periodo d’oro quando c’erano 30 40 atleti per categoria e non 10 raggruppati in tre anni. (che si rendano conto qualcuno)..mi tengo in contatto con tuo fratello ogni tanto. sai che stiamo rigirando noi vecchi in pista come io, pansarola, zoppitelli,…old school katia. spero di esserci all’europeo il prossimo anno così ci vediamo dopo 15 anni. anzi mi piacerebbe sentirti per email. sono sicuro che neanche saremo in grado di riconoscerci dal vivo.. saluti e a presto

  99. Concordo con te Luca, quando parli che uno ce l’ha nel sangue e ribolle ogni volta che emergono quelle tre lettere “B M X”. Sinceramente penso siate un po’ pazzi a riprendere, xchè le cicatrici di un ragazzino guariscono velocemente, quelle di un adulto eh si faranno sentire anche negli anni a venire, mah, in fondo è un bene che la sindrome di Peter Pan non sia stata ancora debellata.. Io vi auguro solo di rimanere “incolumi” a livello fisico, ed arrivare a Vicenza per il Campionato Europeo in forma e fare bella figura, come ai vecchi tempi. Ciao! P.S.: Buona preparazione! Perchè io non ho visto il nuovo circuito di Perugia, ho visto ieri quello di Vicenza ed è tosto.

  100. katia? ma ti conosco? eri a mol in belgio per i mondiali? sono giorgio cordella.ciao.

  101. Ciao Giorgio.Eh già..molti anni fa sono stata a Mol in Belgio per i mondiali, ero piccolina, ricordo d’essere entrata in finale al quinto posto, ma non ho ricordi di te Cordella anche se è un cognome famigliare, ricordo Migliorini, Filineri, Brusamento..quanto tempo è passato..una vita!

  102. già il Miglio… che l’altro giorno ha abbandonato scartoffie e cravatta e si è fatto un bell’ottavo posto nella mega avalanche di DH di Cervinia! Se non erro è classe 1969

  103. Ancora un saluto ed un ringraziamento a tutti i “vecchietti” del BMX italiano per le belle emozioni che si provano nel leggere i vostri commenti… in attesa di sapere data e location dell’evento old school.

    La mia email è: alessandro_moroni@tiscali.it

    Un saluto in particolare a Mario Presi e Mauro Marica (complimenti per il bel sito mariocross.com … alcune foto sono state scattate da mio padre!)

    Alessandro Moroni

  104. ciao a tutti,visto che giravo di qua e stavo pensando di cazzeggiare una mezzora in rete alla ricerca di ex-rider per la gloriosa impresa intrapresa da MANLIO(ciao vecchio), metto un saluto anch’io,che gli ultimi 22anni li hopassati col culo su sta bighetta da alieni…..
    un saluto e una gran gioia rileggervi: Giorgio cordella, katia, max pinato e fratelli\sorelle, luca t, chitti,el brusamento e figlio, mario p.,marco g, manlio.. fratello! tutti quelli che ho avuto la fortuna e l’onore di conoscere, e tutti quelli che non ricordo ma che come me hanno avuto i brividi a leggere sti post.
    RIDE ON!!!

  105. vedo che ci sono molti appassionati.. almeno uno di voi sa dirmi dove posso comprare una bmx in torino? se si mandare una mail a mattysk888@hotmail.it

  106. http://www.bmxitalia.it/events.html
    Qui trovate tutte le info per l’evento old school.
    A presto

  107. Ciao ragazzi io mi diverto molto con la mia bmx perché quando facciamo le gare sulla strada io arrivo sempre secondo,sono lunico del quartiere che ha la bmx e tutti mi guardano la bmx.Io vorrei fare le gare con la bmx con dei veri professionisti,non ho paura di perdere l’importante é partecipare.

  108. ciao dopo 4 anni di commenti arriva anche il mio noto con piacere molti nomi noti e meno noti io sono claudio cappelli … campione europeo 87 italiano e secondo al mondiale sempre quell’anno.. piu qualche altro titolo che ormai ha la muffa…. io sono tornato in bici dopo 10 anni cazzo dura si, ma il divertimento è a mille .. insegno ai bambini nel bmx action cremona .. i più vecchi noteranno la similitudine nel nome con il vecchio team di forlì .. il nostro è infatti un tributo a Gilli nostro coach del tempo che scrisse anche un libro sulla disciplina… venite sul sito di cremona abbiamo una sorpresa per i nostalgici .. vecchia scuola .. la gara !!!!!! ciao a tutti

  109. Ragazzi, ma lo sapete che per noi ex bmx riders degli anni 80 e 90 c’è un festival revival il 13 maggio a Cremona organozzata da Manlio (Iaccarino, 1974 come il sottoscritto)?
    Mi raccomando, rispolverate le vostre Bm e il casco della Ufo o della Mpa che io la mia SilverStar ce l’ho già pronta!!

  110. Ciao a tutti,
    seguito il suggerimento di Luca Tardioli, ho fatto un passaggio su questo sito ed ho letto i vari commenti di tutti voi…oggi giorno con internet e facebook è molto + facile tenere i contatti, ed è vero anche che questa pagina racconta differenti storie che ho vissuto anch’io. Una di queste è il mondiale in Norvegia, non mi soffermo a ricordavi questa tragica trasferta della nazionale che ha segnato la discesa del bmx in Italia. L’anno successivo ho cambiato, lasciando il bmx per la DH. Tutta queste belle esperienze in giro per il mondo che i miei genitori, le mie squadre e i miei tecnici mi ha dato la possibilità di fare, mi hanno spinto in un magnifico lavoro, quello dell’animatore nei villaggi turistici del Club Med, che ho fatto fino a maggio 2008. Tornato l’anno scorso a casa, ho trovato la pista di BMX completamente rifatta, e, una mattina di giugno, sono andato a girare con il Cruiser ed ho ritrovato Luca Tardioli. Oggi giro una volta, due alla settimana, ho ritrovato il mio vero sport ! Un saluto a tutti voi e alle vostre famiglie,

    appuntamento all’Oldskool,

    buon divertimento

    Mauro

  111. eh si mauro ricordo benissimo quella mattina di giugno. la pista era appena stata fatta e metteva paura e c’era un fango mostruoso… ero da solo quando ad un certo punto dopo 15 anni ce siamo ribeccati dove c’eravamo lasciati dopo gli anni in nazionale e le vittorie.. il mondo è piccolo e penso che se uno una cosa ce l’ha nel cuore prima o poi la va a rifare.. purtroppo nn mi alleno tanto, il bmx non mi da da vivere però è una cosa che rende il mio cuore fiero di ritornare a battere come da bambino e rivedere quei piccoletti in pista mi fa ripassare una vita davanti, specialmente se i piccoletti che avevi lasciato nel 97 son cresciuti e si ricordano di te…

  112. Allora ragazzi, il 13 giugno è passato, la gara old school c’è stata, come state? Tutti interi?? Io c’ero e.. eh.. è stato.. è stato.. no, non si può descrivere, non ci sono parole, è impossibile trovare parole per descrivere le emozioni (a parte per la gara) troppe, troppe emozioni. A volte focalizzavo i visi e pensavo ma ci sono, non è un sogno, sono proprio loro, piccoli riders diventati adulti, per me è stato un rewind della mente eccezzionale a tal punto che non so come, ma il fisico ha reagito come se avesse 18 anni (il giorno dopo un po’ meno). Non ero convinta di farla questa gara, ho deciso di caricare la bmx in auto sabato sera ma ne è valsa la pena, mi sono divertita. Volevo ringraziare ancora anche se so, non è sufficiente per ripagare nemmeno un secondo di questa domenica.. MANLIO IACCARINO, JOSE’, a tutto il team di CREMONA che hanno reso possibile un evento così STRAORDINARIO. GRAZIE..GRAZIE..GRAZIE di cuore!!!!

  113. grande Manlio!
    peccato che quì non si possono mettere le foto.

    Magari se avete link relativi segnalateli

    io vi do questi:
    http://terrakruda.forumfree.net/?t=39661648
    http://www.bmxactioncremona.eu/index_MAIN.htm

  114. potete suggerirmi alcuni trucchi da freestyle da eseguire con la bmx?
    aspetto vostre risposte grazie
    PS: come si salta???

  115. Non ho parole per descrivere che cosa è sccesso a cremona. Bè l’emozione nel rivedere i tanti rider conosciuti in italia in 26 anni di bmx. bè chi c’era ha visto gente piangere, abbracciarsi e ritornare competitivi in pista. Ci siamo scordati l’età che abbiamo e abbiamo ritrovato la grinta subito. bè io son ritornato a correre ma non sono più un gran che. Faccio molta fatica ma cerco di dare sempre il massimo. Ragazzi io mi so emozionato come un bambino. Non molliamo questo sport e magari facciamo più eventi. Alle gare della nostra categoria non c’è molta gente. Per noi di perugia e del centro italia non è facile raggiungere le piste al nord. Ricreiamo qualcosa in emilia romagna tipo ravenna o cesenatico e magari riorganizzare l’evento chissà a casa di manlio. Grazie a tutti e chi è arrivato in finale con me ha visto che il livello era alto. A dir vero mi sembrava una finale di campionato italiano superclass. o meglio c’erano i rider più forti in italia di ogni categoria o quasi; me, zoppitelli, panzarola, ventura, presi e cappelli, zampieri..altro che old school

  116. ciaoo ma quante cazzate che dite parlate parlate e parlate di cose che non stanno ne in celo ne in terra … no scherzo!”!!!! anche a me piacciono “alqune” cose come voi!!!!! ciao ciao com il mio nome e’ staretta ci sentiamooooooo ciao !!!!!

  117. ciaoo ma quante cazzate che dite parlate parlate e parlate di cose che non stanno ne in celo ne in terra … no scherzo!”!!!! anche a me piacciono “alqune” cose come voi!!!!! ciao ciao com il mio nome e’ staretta ci sentiamooooooo ciao !!!!!

  118. Che emozione!! e poi… leggere i commenti di qualche anno fà, pensare a presi e tardioli che vorrebbero ricominciare e poi correrci insieme agli europei qui a perugia….dopo 13 anni… (ultima gara fatta insieme) w il bmx -Carlo Tabarrini-

  119. Ciao ragazzi,curiosando nel web ho trovato questa discussine sul BMX,uno sport meraviglioso, è bello leggervi e apprendere che finalmente”si spera” il BMx possa fare il suo esordio alle olimpiadi. Tantissimo tempo fa mi venne la voglia di partecipare all’Indoor Di Bercy gara top all’epoca, tutti i pro e i rider che volevano fare il salto di qualità erano li, io.. comunicai la mia volontà alla federazione la quale mi rispose che se fossi andato mi pare beccato una squalifica a vita.. brutta cosa per chi come il sottoscritto aveva “credo” tutte le carte in regola per fare almeno la semi finale con i Top rider dell’epoca, andai lo stesso ma solo come spettatore e per me fu una vera disdetta, da quel giorni cambiai sport ma la BMX è sempre nel mio cuore.W il BMX e il windsurf entrambi sport meravigliosi. Con affetto Roberto Da Costa GT BMX ONE!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Copyright © Fabrizio Tarizzo

Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Italia. Per leggere una copia della licenza visita il sito web http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/ o spedisci una lettera a Creative Commons, 171 Second Street, Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA.