“Avere una vita”

Questo articolo è più vecchio di 30 giorni. Le informazioni in esso contenute potrebbero non essere più attuali.

L’altro giorno [cit. Berto] nel ristorante dove sono stato a pranzo ho preso uno di quei giornaletti gratuiti con la pubblicità del locali cool di Torino. Giusto per curiosità, eh!, ché io mica li frequento certi posti. Comunque, a proposito di un noto locale della collina torinese ho appreso che i due privé sono cablati e permettono di usufruire delle più esclusive tecnologie.

Cioé… pigliano per il culo noi geek perche non sappiamo avere una vita e poi esistono discotecari che si portano il PC quando vanno a ballare?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Copyright © Fabrizio Tarizzo

Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Italia. Per leggere una copia della licenza visita il sito web http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/ o spedisci una lettera a Creative Commons, 171 Second Street, Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA.