Diritto d’autore a Forum

This post is older than 30 days, it may contain outdated informations.

Causa discussa nella puntata di oggi di “Forum”:

un’autrice di poesie si è rivolta ad uno stampatore per far stampare, a proprie spese, un certo numero di copie di una sua opera. Lo stampatore prima della consegna ha fatto numerose fotocopie del libro che ha in seguito regalato in giro. L’autrice si è quindi rivolta a Forum per chiedere un risarcimento allo stampatore.

Il giudice Imposimato ha respinto la richiesta di risarcimento affermando che per poter rivendicare i diritti patrimoniali l’autore deve necessariamente depositare l’opera presso il registro pubblico oppure aver sottoscritto un contratto di edizione.

Eppure io ho sempre saputo che il diritto d’autore sia morale che patrimoniale nasce con la creazione dell’opera. La stessa legge sul diritto d’autore afferma espressamente (art. 106) che

L’omissione del deposito non pregiudica l’acquisto e l’esercizio del diritto di autore sulle opere protette a termini delle disposizioni del Titolo I di questa legge e delle disposizioni delle convenzioni internazionali, salva, per le opere straniere, l’applicazione dell’art. 188 di questa legge.

Mi sfugge qualcosa o Imposimato ha preso una cantonata?

Comments

  1. la protezione dei diritti d’autore è diventata molto delicata
    nell’epoca internet. Ad esempio un dettaglio che può assimilarsi
    al tema in questione è: se metto in rete uno scritto oppure
    qualsivoglia opera dell’ingegno, la data di immissione puo
    costituire prova di esserne l’autore, giacché chiunque voglie
    assumerne la paternità deve dimostrare di averla prodotta
    antecedentemente. Infatti la siae serve solo a costituire
    una prova affidabile che esisteva al momento del deposito.
    Qualcuno potrebbe delucidare la questione visto che di prove
    informatiche ce ne sono a iosa ma che valgano anche per la
    variegata magistratura italiana è un bel dilemma?

  2. Il mio ragazzo ha utilizzato un sistema Online di Certificazione per opere digitali inedite (www.primoautore.it) dove ricordo esserci una sezione dedicata alla validità giuridica del sistema.

  3. Primoautore sta facendo uno spam pazzesco, addirittura si fingono donne… AHAHAH!

  4. Salve…
    Io ed una mia amica, vorremmo pubblicare un fumetto che prosegue la storia di un fumetto già esistente ma finito di essere pubblicato circa 10 anni fa. Cosa dovremmo fare per chiedere la pubblicazione? dovremmo contattare l’autore? e per i diritti di autore???

  5. L’opera nasce con la creazione che si estrinseca in un mezzo espressivo (se compongo una poesia, ma non la scrivo, non la recito, e la tengo solo a mente, non sarà un’opera tutelabile). Venendo al caso di Forum, probabilmente lo stampatore aveva contestato la paternità dell’opera in capo alla poetessa e il giudice avrà ritenuto che questa non avesse provato che le poesie fossero opere sue.
    Se invece, entrambe le parti non hanno messo in discussione che le poesie erano dell’attrice, allora il giudice ha preso senz’altro una cantonata.
    Rispondo a Daniele. Sì, devi chiedere licenza all’autore del fumetto originale. La tua sarebbe un’opera derivata che, come tale, sarà sì tua, ma non dovrà recare pregiudizio dell’opera originaria.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Copyright © Fabrizio Tarizzo

This work is licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Italy License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/ or send a letter to Creative Commons, 171 Second Street, Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA.