In generale sono un sostenitore delle rotonde rispetto agli incroci ortogonali con semaforo, quindi ho gradito la “rivoluzione” nella viabilità astigiana iniziata la scorsa estate con la creazione di numerose rotonde, anche se al momento i problemi di code nelle ore di punto sono tutt’altro che risolti.

Però, la nuova rotonda cosiddetta all’astigiana in fondo a corso Torino è una cagata colossale.