Il governo vara il “pacchetto sicurezza” che comprende, tra le altre cose, intercettazioni e perquisizioni facili e conservazione obbligatoria, da parte dei provider, delle comunicazioni telefoniche e telematiche (posta elettronica compresa). E il garante per la privacy cosa cazzo fa? Si preoccupa dei sacchetti della spazzatura trasparenti.