Guida galattica per autostoppisti invece, incredibilmente, mi è piaciuto. Sì, insomma, temevo peggio. Davvero ben riusciti i Vogon, Zaphod e Marvin. Peccato solo per il finale…